Vacca che bella

Non sono mai abbastanza i premi che riconosciamo alla natura e alla sua bellezza.

Quando lo facciamo in silenzio, semplicemente osservando, il più delle volte si tratta un premio disinteressato, e per questo il migliore.

Talvolta, come accadrà il 29 settembre a Crans Montana, in Isvizzera, lo si può fare anche con modi più conclamati, ma allo stesso tempo sinceri.

PS: L’osservatore si chiama Zorro, chi lo ha ritratto si chiama Andrea e QUI si va al suo blog e io sono grato a entrambi.

Un pensiero su “Vacca che bella

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...